fbpx
MENU

Zuppa di zucca

L’autunno è arrivato, ricco di colori dalle calde tonalità, dai sapori intensi e dal frizzante fresco delle giornate.

E cosa meglio di una zuppa di zucca racchiude tutti e tre questi significati?

E’ di uno splendido colore arancione e gli occhi ne godranno, è di un sapore dolce e contemporaneamente deciso e il gusto ne verrà sollecitato, è servita calda e il corpo ne trarrà beneficio.

La zucca è l’ortaggio di questa stagione.  E’ possibile utilizzarne la polpa in cucina e recuperarne la struttura esterna per realizzare con tanta creatività una simpatica zucca di Halloween per la quale i bambini saranno entusiasti.

La zuppa di cui parleremo è una ricetta semplice, veloce e divertente.

Potreste accompagnarla in tavola con delle piccole zucche di varia forma e colore e qualche foglia dalle mille sfumature. Mettete qualche piccola candela e l’atmosfera autunnale è garantita.

E dopo averla assaggiata sarete subito ben disposti al suono del campanello: “dolcetto o scherzetto?”.

INGREDIENTI

450 gr di zucca

450 gr di acqua

30 gr di olio d’oliva

2 cipolle di tropea non molto grosse

grana padano grattuggiato

prezzemolo

un pizzico di sale

pepe nero a piacere

noce moscata a piacere

PROCEDIMENTO

Fate soffriggere la cipolla tritata finemente, aggiungete la zucca fatta a pezzetti, l’acqua, un pizzico di sale, l’olio rigorosamente extra-vergine di oliva.

Fate cuocere il tutto per circa 30/45 minuti.

Infine, tritate tutto fino a renderlo una vellutata zuppa.

Servite la zuppa spolverandovi sopra formaggio grana grattuggiato, ancora un po’ di olio d’oliva, pepe nero, prezzemolo tritato o in foglie e, se vi piace, un po’ di noce moscata.

Potete servire “il sorbir di zucca” in piccole ciotole chiare così risalta il colore della zucca, adagiandole su un vassoio o un’alzatina coperta di muschio stabilizzato.

Sbalordirete i vostri commensali con un colpo veramente scenografico!

Se, invece ,avete un incontro romantico e volete colpire il vostro “lui” o la vostra “lei”, potete cercare dei piatti a forma di cuore e servirli su di un vassoio, vicini vicini!