fbpx
MENU

Ispirazioni Verde Salvia Home

Forse è un po’ presto per pensare alle vacanze, soprattutto in questi giorni di isolamento sociale e di segregazione nelle nostre case, dove la possibilità di andarcene al mare o in montagna o ovunque ci sembra ancora una possibilità remota. Ma è proprio quando una cosa ci viene negata che la voglia di farla e di viverla arriva più forte e allora navigare con la fantasia non ci costa nulla e non mette in pericolo nessuno.

E allora cerchiamo di volare alto con la fantasia, aspettando tempi migliori dove ritorneremo ad una vita diversa più consapevole, più profonda, più matura.

Io personalmente sono particolarmente attratta dalla mia amata campagna perché è da qui che arrivo e in seconda battuta dal mare.

Ed è da queste due alternative che parte Verde salvia per darvi delle ispirazioni d’arredo, di texture, di tessuti, di atmosfere per arredare le vostre case, i vostri appartamenti, i vostri pied-à-terre.

A volte bastano piccole sfumature per fare la differenza. Un semplice ma particolare tocco per farvi sentire finalmente in vacanza: un cuscino, una coperta, una candela o un semplice accessorio.

Se immagino la campagna, vedo un portico all’aperto ricoperto dai rami di una pianta rampicante (un gelsomino, una vite, un glicine) con un pavimento di mattonelle in cotto, un tavolo di legno abbastanza grande per accogliere più persone possibili, apparecchiato con gusto, semplice ma curato, cibo in abbondanza e vino rosso rubino, sedute comode e una vista sull’infinito della campagna assolata, su campi di grano: il nulla attorno, solo il frinire delle cicale e dei grilli.

I toni di questa casa li vedo neutri o con qualche accenno di verde e tanto legno naturale.

La casa deve trovarsi in piena armonia con l’esterno: tra di loro nessun punto di rottura, solo splendida continuità.

Questo portico di sera si può arricchire con luci all’italiana sopra le teste che io adoro, per cene in compagnia piene di allegria e di charme e lanterne a terra e catini ricchi di rosmarino e salvia.

Anche negli ambienti interni si deve ricreare e fortificare la presenza della natura: nella sua semplicità, nella sua leggerezza e nella sua infinita bellezza. Senza esagerare, senza eccedere.

Allora portatela dentro questa natura: non è difficile reperire in campagna del fogliame verde per impreziosire le nostre camere. E allora mettete in ogni dove qualche vasetto di fiori campagnoli, anche semplici margherite, rami di ulivo anche nei bagni o sui comodini delle nostre camere da letto o in cucina, sull’isola centrale giocando con le altezze e creando anche vasi lunghi e alti ripieni di rami folti e cascanti dall’effetto scenografico.

Adorando tutte le sfumature neutre, le userei anche nella casa al mare: preferisco i toni naturali del beige e del bianco con tessuti come il lino e il cotone o qualche accenno di azzurro polvere rispetto ai colori più forti seppur caratteristici del blu. Preferisco una base naturale dove poter in seguito giocare anche con colori più accesi se volessi modificare un po’ gli ambienti per dare loro più carattere.

Tanto bianco e panna, per esaltare la luce dell’ambiente marino, ma anche per rilassare la mente e calmarla dalla frenesia del resto dell’anno, dal lavoro e dallo stress.

 

Tonalità neutre soprattutto negli ambienti comuni, in cucina soprattutto dove prediligerei le ante di legno dai toni caldi e pavimenti o dettagli in resina, pulita, pratica e  semplice o ceramiche delicate o anche parquet dalle chiare colorazioni.

Poi se proprio si vogliono dare dei tocchi di vivacità ci si può sbizzarrire nei bagni con le ceramiche colorate o nelle camere da letto giocando con i tessuti e con pareti arricchite da carte da parati.