fbpx
MENU

Torta di crema al limone

Ci troviamo ormai ad Agosto inoltrato, il mese delle vacanze, il momento in cui la maggior parte degli italiani ha la possibilità di rilassarsi e godersi momenti di quiete nella propria città deserta, calde giornate soleggiate in riva al mare, oppure la fresca brezza delle montagne.

Che vi troviate in città, al mare o in montagna, sono sicura che qualcuna di voi sia un’amante della cucina e che utilizzi l’arte culinaria come attimo per godersi sé stessa e per preparare ottime ricette da condividere in armonia con chi si ama.

Perciò, ho scelto di rivelarvi una dolce ricetta di famiglia, che mi è stata tramandata da mamma Bianca, e che vi potrà essere utile per allietare i vostri ospiti durante le vacanze: la torta al limone.

 

Ho scelto questo agrume perchè rappresenta una eccellenza della nostra terra, soprattutto del nostro splendido Sud; perché quando si parla del limone viene immediatamente l’acquolina in bocca; perché la zagara, che è il suo fiore, inonda gli ambienti di profumo intenso; perché, quando lo si immagina anche appeso alla sua splendida pianta dalle foglie rigogliose, con quel suo colore così vivace, trasmette subito sensazioni di gioia; perché esprime appieno l’estate e niente è più dissetante e rinfrescante di un bicchiere di acqua e limone

Ma soprattutto il limone è semplice, profumato e allegro come il nostro splendido Paese!

L’Italia ha tutti i colori dell’arcobaleno, ma se devo sceglierne uno che la rappresenti fedelmente nella mia mente, associo immediatamente il giallo.

Eh sì, perché è indubbiamente una terra allegra, ricca di sole, di luce, di profumi e di energia.

 

Ecco a voi i passi da seguire per realizzare la ricetta più buona che si possa fare con questo agrume!

Ingredienti per l’impasto:

3 hg di farina

110 gr di zucchero

100 gr di burro

1 uovo intero

1 lievito

1 limone

 

 

Ingredienti per la crema di limone:

2 limoni

2 hg di zucchero

2 uova intere

60 gr di burro

– Lasciare il burro a temperatura ambiente ad ammorbidire.

– Per l’impasto unire la farina, lo zucchero, il burro, 1 uovo intero, la buccia grattugiata di un limone, 1 bustina di lievito.

– Amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta abbastanza consistente.

– Usarne più della metà da stendere sul fondo di una tortiera, facendo un piccolo bordo che serve per contenere la crema di limone.

– Per la crema mescolare le uova intere con lo zucchero, aggiungere il burro, spremere all’interno il succo di due limoni e grattugiare anche la loro buccia (solo la parte gialla, non quella bianca).

–  Cuocere e far bollire il composto fino ad ottenere una crema discretamente densa.

–  Versare la crema di limone, filtrandola attraverso un colino, sulla base di pasta precedentemente stesa e ricoprire il tutto con la pasta rimasta.

Per una versione più semplice e immediata, potreste versare la crema sulla base e non coprirla con la pasta rimanente, ma cuocerla così, come una crostata.

– Per facilitare la copertura, stendete la pasta sopra un foglio di carta forno.

– Cuocere per 30/35 minuti a 180°.

– Quando la torta si è raffreddata, cospargerla di abbondante zucchero a velo.

Ora che la torta è pronta per diventare la protagonista di un dolce momento, sarà possibile renderla ancora più gustosa realizzando un magico contesto che ne possa incorniciare l’essenza.

Giorgia ed io, ad esempio, abbiamo deciso di accompagnarla ad un’ambientazione ben studiata e in abbinamento, utilizzando i cuscini Verde Salvia Home, che ne richiamano il colore, e inserendo nel contesto un vaso in vetro con fresche e tenui ortensie appena recise dal giardino di casa.

E’ molto divertente realizzare abbinamenti e accostamenti partendo da una ricetta, lasciarsi ispirare per creare un contesto a tema.

Immagino che molte di voi stiano probabilmente pensando a come il colore giallo sia una tinta troppo forte e decisa, difficile da inserire in un ambiente casalingo, ma vi posso assicurare che, se accostato a nuances neutre e tenui, non può che risultare dolce agli occhi, avvolgente ed accogliente.

Ad esempio, un cuscino giallo con fiori in rilievo accostato ad uno bianco con una divertente e giocosa passamaneria possono rendere gli ambienti caldi e nel contempo raffinati e pronti a rasserenare gli animi.

E’ indiscutibile, per noi il giallo invita alla festa e alla convivialità.

In Italia la buona cucina è di certo considerata un aspetto importante e da non trascurare, ma risulterà sicuramente migliore se inserita in un contesto curato ed accogliente.

Non scordiamoci mai di come l’ospitalità e il calore siano delle caratteristiche salienti dell’animo italiano, che contribuiscono sempre alla buona riuscita di meravigliosi momenti in compagnia!

 

Elena